itenfrdeptrues

logo

le verita

by Andrea Milioni

Matrimonio gay tra i vigili del fuoco. Siccome purtroppo questa moda dell’omosessualità, cerca di avanzare in ogni campo, nonostante le resistenze evidenti della società, anche nel campo militare non si fa eccezione.

Nonostante si cerchi di far sembrare normale la cosa, i matrimoni gay vengono guardati con molto sospetto e se questi vanno ad intaccare un corpo come quello dei vigili del fuoco, allora la cosa fa notizia. E’ quello che è successo a Firenze, dove un capo squadra dei vigili del fuoco, ha postato sul suo profilo Facebook, le foto delle nozze gay di un suo collega, rendendo pubblico un evento che non doveva essere visto. Adesso il capo squadra rischia la sospensione per un atto che doveva essere taciuto e che invece è stato fatto pubblico. Ovviamente non si sono fatti attendere i commenti omofobi sui social e che hanno infastidito il collega gay che si era sposato. A quanto pare il capo squadra sembra che abbia violato un articolo del contratto che prevede che in un corpo come quello dei vigili del fuoco. Sembra che la stessa caserma non voleva rendere pubblico un evento come questo? E’ chiaro quindi, che l’omosessualità non è di facile comprensione per nessuno, e la volontà del corpo di tenere nascosto l’evento ne è la palese dimostrazione. Inutile quindi continuare a dimostrare o a far credere ai normali che gli omosessuali siano ed abbiano stessi diritti degli etero. Perché il rifiuto del corpo dei VVFF di rendere pubblico un matrimonio gay, ha volto significare che probabilmente la gente avrebbe potuto cambiare idea su un corpo che spesso vengono adibiti ad eroi per i loro interventi, e la consapevolezza che al loro interno ci sono persone gay ridimensiona le cose.

Qual è il vostro pensiero in merito? Siete pro o contro i gay e le loro manifestazioni? E di questo episodio in particolare che ne pensate? Era giusto sospendere il capo squadra del corpo per aver pubblicato l’evento?

Se sei indignato/a dopo aver letto l’articolo, lascia il tuo commento ed esprimi la tua indignazione!!!