itenfrdeptrues

logo

le verita

by Andrea Milioni

E’ ormai guerra aperta tra la ministra della salute Beatrice Lorenzin e la sindaca di Rom a Virginia Raggi, in merito ai vaccini.

Nei giorni scorsi, la Raggi aveva inviato una lettera sia alla Lorenzin che alla ministra dell’istruzione Fedeli, che al presidente della regione Lazio Zingaretti e a quello dell’Anci Decaro. Lettera nella quale spigava chiaramente che l’amministrazione capitolina, avrebbe ugualmente assicurato il corretto andamento scolastico e didattico, per tutti quei bambini che secondo legge, entro il 10 marzo prossimo, non fossero in regola con le vaccinazioni disposte dal ministero della salute per l’inserimento scolastico. Nella sua mozione la Raggi, condanna tale legge, affermando che molti bambini, perderanno i successivi mesi di scuola a causa di una legge non perfettamente chiara e per colpa di una burocrazia lenta che allunga in maniera esagerata i tempi per la regolarizzazione delle norme vigenti in merito ai vaccini. Da parte sua in risposta, la Lorenzin risponde alla Raggi, affermando che in questa maniera, sta procedendo contro la legge e che la salute dei bambini è la cosa più importante e che quindi è necessario che le vaccinazioni siano assolti da tutti indistintamente al fine di rispettare le normative imposte per essere in regola. Si accerta nella risposta della ministra, che con questa lettera la Raggi, gioca sulla salute dei bambini. Ebbene. Soffermiamoci per un attimo su questa affermazione. La salute dei bambini. Adesso, dire con esattezza se sia positivo o negativo vaccinare i bambini, se sia salutare o dannoso come in molti casi accertati, è una questione da dovercisi rompere la testa. Quello che vorrei sapere, è come la Lorenzin possa affermare che le vaccinazioni debbano essere obbligatori in quanto non dannosi per la salute dei bambini. Vorrei precisare che al di la del nome, vaccini, questi sono in realtà dei farmaci a tutti gli effetti. E come tali possono avere conseguenze irreparabili a causa delle loro controindicazioni. Insomma, ogni volta che si va in farmacia a comprare un medicinale, che sia uno sciroppo o una scatola di pastiglie per il mal di testa o per lenire un qualsiasi dolore, all’interno della confezione vi è un foglietto che specifica le contro indicazioni. Questo perché ogni essere umano, ogni corpo, può essere allergico a determinati farmaci o sostanze che reagendo in maniera sbagliata, possono portare a patologie gravi ed irreparabili come l’autismo. Mi chiedo se di questo la Lorenzin ed il suo team di esperti ne tenga conto, oppure il grande giro di denaro che circola dietro questa legge obbligatoria, metta a tacere tutto il resto a discapito della salute di qualche bambino che, contraendo in seguito alle vaccinazioni obbligatorie, tali patologie, venga additato come un soggetto che con quelle patologie vi è nato anziché averle assunte. Quindi, al di la della discussione, vi chiedo.. voi siete favorevoli o contrari ai vaccini obbligatori? Pensate che la Raggi stia agendo bene permettendo che l’educazione scolastica ai bambini che non saranno in regola per il 10 marzo, venga ugualmente assicurata, oppure siete convinti che la ministra Lorenzin abbia ragione e che i vaccini sono obbligatori? Qualcuno di voi può testimoniare di avere avuto problemi dopo aver vaccinato i propri figli, attribuendo proprio a questi una patologia che ne ha compromesso le funzioni normali? Lasciateci i vostri commenti.

Se sei indignato/a dopo aver letto l’articolo, lascia il tuo commento ed esprimi la tua indignazione!!!