itenfrdeptrues

logo

le verita

by Andrea Milioni

Quanto può essere sporca ed allusiva la politica, ormai è un fatto assodato da sempre.

Non solo in Nei paesi più influenti del mondo, gli Usa ad esempio, dove qualunque candidato alla Casa Bianca, è additato come il peggiore degli esseri umani per cose indegne commesse nella vita precedente, mai assodate al presente e portate a galla al momento della candidatura. Meno frequente ma altrettanto palese, lo è da noi. Questo piccolissimo preambolo politico per capire se alcune dichiarazioni sono dettate dal reale pensiero di chi le pronuncia o si tratta solo di demagogia politica. Il riferimento è alle parole pronunciate dalla esponente di Forza Italia e candidata al Senato per la Puglia, Maria Francavilla. “ Noi donne a volte provochiamo la violenza degli uomini “ avrebbe detto l’esponente durante una intervista. Queste parole avrebbero scatenato la reazione dell’intero gruppo politico, che ha subito condannato le parole della sua rappresentante pugliese, affermando che tali affermazioni possono portare a pensare che la violenza sulle donne possa essere in qualche modo giustificata. La Francavilla da parte sua si difende affermando che tali parole sono state prese da un libro di una scrittrice sull’argomento femminicidio e maschicidio. La stessa scrittrice, smentisce di aver mai scritto tali parole. Quale sia quindi la veridicità di tali parole e quale la fonte autorizzata che le avrebbe espresse. È ancora da verificare. Ma è necessario soffermarsi su un concetto. Quasi tutti i delitti passionali, i classici femminicidi, avvengono per mano di ex mariti, fidanzati e compagni che vengono lasciati. I motivi reali di queste presunte separazioni però, non sono quasi mai messe a conoscenza. Sia pure che la maggior parte delle volte la colpa è degli stessi uomini perché traditori, perché violenti, ma è vero pure che a volte le condizioni generali che vengono ad inserirsi in una famiglia, come ad esempio la perdita del lavoro da parte dell’uomo per colpa di uno Stato indegno che non lo tutela, o cose simili, portano spesso le donne a mollare subito mandando in briciole anni di vita insieme ed aumentando in maniera smisurata la difficoltà psicologiche di chi sta già subendo un torto. Condizioni che spesso portano come noto alle cronache, ai delitti indegni che sappiamo. Detto ciò, va premesso che la violenza non va mai giustificata, ma condannare queste parole con la scusa di giustificare la violenza contro le donne mi sembra eccessivo. Chi scrive è coinvolto in prima linea contro la violenza sulle donne e chi segue il blog da vicino lo sa. Ma quello che mi indigna profondamente e che da sempre scrivo nei miei articoli, è che nelle forme di violenza, si porta ad esempio solo la persone nel genere femminile. Femminicidio. E’ sempre e solo questa la parola che riempie la cronaca. Ma la realtà, anche se meno evidente, è che esiste anche il maschicidio. Quei delitti passionali commesse dalle donne verso i propri uomini, per gli stessi motivi. Gelosia, perché abbandonate. Ma di questi nessuno parla. Una donna che sfregia con l’acido il proprio ex non ha nessuna rilevanza mediatica, mentre per una donna che subisce medesimo trattamento, si apre il mondo della popolarità. Ora mi chiedo.. Se di violenza in generis si deve parlare, è necessario mettere sullo stesso piano sia l’uomo che la donna. Togliere una vita non può avere un prezzo diverso indipendente se la vittima è un uomo o una donna. Non riesco a condannare totalmente le parole ella Francavilla, perché concordo che alcune volte determinati atteggiamenti portano all’esasperazione più totale. Ma resto fermamente convinto che mai giustificherò un femminicidio o un maschicidio dietro una scusa del genere e che condanno con la pena più severa, tali atti indegni. Qual è la vostra opinione in merito invece? Pensate anche voi che a volte alcuni atteggiamenti delle donne portino ad una reazione estrema degli uomini? O siete fermamente convinti che sia sempre e solo colpa degli uomini?

Se sei indignato/a dopo aver letto l’articolo, lascia il tuo commento ed esprimi la tua indignazione!!!