itenfrdeptrues

logo

Strage di Viareggio: intervista ai sopravvissuti del disastro e un processo senza colpevoli!

le verita

by Andrea Milioni

E’ considerato il più’ grande disastro ferroviario di cui si abbia notizia in Italia. Meglio noto come la STRAGE DI VIAREGGIO. Era il 29 giugno del 2009, alle 23:48 un treno merci con 14 cisterne cariche di GPL entra nella stazione della cittadina toscana. Pochi istanti dopo deraglia, una cisterna si squarcia facendo uscire il gas. E’ la catastrofe. Una esplosione devasta le case nelle vicinanza. 31 persone innocenti perdono la vita morte bruciate vive mentre dormivano tranquillamente e schiacciate dalle macerie delle stesse sventrate dall’esplosione. Tra le vittime anche tre bambini. Due di questi erano figli di Marco Piagentini che nella tragedia perde la moglie e appunto due figli di 2 e 4 anni. Marco si salva miracolosamente insieme all’altro figlio più grande che all’epoca aveva 8 anni. Ma Marco riporta ustioni gravissime sul 98% del suo corpo. Così come il figlio rimane gravemente ferito. Ustioni che tutt’oggi sono visibili. Tre anni di ospedale, oltre 60 interventi. Nell’intervista qui di seguito potrete ascoltare dalla viva voce di Marco, la testimonianza di quei tragici momenti di quella sera. Leggi tutto

 

 

 

                                                                                       

Banner fisso radio

banner verita indegne

le verita

by Andrea Milioni

Il 18 gennaio scorso è stata una data molto importante per Ostia e per la disabilità. Nella cittadina del litorale laziale infatti è stato inaugurato un angolo bar nella sede Anffas, un punto di ristoro per ospiti e ed operatori dell’associazione.

Ma a dare risalto a questa notizia ed è questo che rende la data importante, è che il punto bar e ristoro è stato affidato totalmente a dei ragazzi disabili che hanno appositamente seguito un corso per gestire una attività della gestione del caffè. Una grande possibilità che è stato possibile realizzare ed applicare grazie all’applicazione della legge denominata “ Dopo di noi” la 112 del 2016, rivolta proprio a dare un futuro a questi ragazzi disabile dopo che le loro famiglie non ci saranno più. Famiglie che erano presenti all’inaugurazione e che sono fermamente presenti proprio perché realmente preoccupati del futuro dei loro figli disabili. Un passo importante che da un futuro a questi ragazzi. Un passo importanti per molte altre associazione e per molti ragazzi che presentano disabilità e che grazie a questa legge non saranno più soli una volta che le loro famiglie non ci saranno più. Un esempio da seguire per dare dignità a dei ragazzi che sono stati sfortunati ma che hanno il diritto di vivere nelle migliori condizioni possibili e credere in un futuro certo e sereno.

spazio disponibile

spazio disponibile

spazio disponibile

spazio disponibile

spazio disponibile