itenfrdeptrues

logo

bimbo violentato

Non ci sarà mai pace per le povere piccole vittime di pedofilia. Non ci sarà mai pace perché rimarranno sempre solo vittime.

Perché non ci sarà mai una giustizia suprtema che possa garantire loro una sicurezza o quantomeno un risarcimento, vuoi che sia morale, economico o come volete.

Non ci sarà mai pace o sicurezza, ne mai la pedofilia avrà fine, se le piccole vittime hanno l'orco in casa che li butta in pasto ad altri orchi, pronti a farne un boccone. Parliamo di piccoli adolescenti, bambini poco più infanti che non possono che fidarsi della persona che le ha dato la vita, che è sangue del loro sangue, e che all'improvviso diventa il peggior nemico da cui difendersi. E che nonostante hai tentato di distruggerlo, lui è pronto a difenderti per poterti salvare da quello che meriti.

La pena di morte, che purtroppo non esiste in Italia...

leggi l'articolo

Il padre ha diffuso le immagini del suo rapporto sessuale in rete proponendo il ragazzo ad eventuali pedofili

Per oltre un anno ha violentato il figlio di 11 anni, poi ha diffuso le immagini del rapporto sessuale in Rete proponendo il ragazzo via Web a eventuali pedofili. E' l'agghiacciante storia scoperta a Napoli dalla polizia municipale che ha arrestato un uomo di 44 anni. L'uomo è stato portato nel carcere di Poggioreale.

Secondo quanto riporta il quotidiano Il Mattino, "la moglie, che sostiene di non aver mai notato nulla di strano, quando ha scoperto la vicenda, è svenuta". L'uomo ha subito confessato. Il piccolo inizialmente non ha raccontato nulla, nel tentativo di proteggere il papà.