Stampa

mendicanti museo svezia

I visitatori in genere restano nella stanza solo una manciata di secondi, a disagio di fronte alla provocazione che vuole far riflettere su povertà e miseria

Da mendicanti che elemosinano per le strade di una città svedese a opera d'arte da museo: è la parabola di Luca Lacatus, muratore di 28 anni, e della sua compagna Marcella Cheresi, 26 anni. I due rom sono stati "arruolati" dal museo di Malmo con l'intento di far riflettere sulla povertà e la miseria. I visitatori in genere restano nella stanza solo una manciata di secondi, a disagio di fronte alla provocazione.

Luca e Marcella, che aspettano un bimbo, non hanno esitato un attimo di fronte all'offerta del museo. Per strada, al freddo, i loro incassi sono davvero miseri mentre, per due ore all'interno di una sala riscaldata del museo municipale di arte contemporanea, si raddoppiano e arrivano così a guadagnare circa 15 euro al giorno.