itenfrdeptrues

logo

le verita

by Andrea Milioni

Eh si eccola l’altra Italia. Che inizia a Palermo e finisce chissà dove. L’Italia delle truffe, dei disperati, dei dimenticati, che devono pur sopravvivere e a spese di qualcuno.

Disposti questi invisibili, a farsi spezzare le ossa pur di racimolare spiccioli per sopravvivere. Già. Sopravvivere. Dignitoso vero? Ma è quello che succedeva a Palermo prima che le forze dell’ordine mettessero fine a questa sorte di massacro di innocenti. Drogati, ragazze madri, disoccupati, insomma, tutta gente realmente bisognosa, a cui veniva promesso una piccola somma in denaro per truffare le assicurazioni. Poche centinaia di euro per farsi spezzare un braccio o una gamba, truffare l’assicurazione e incassare la truffa. Due bande ben organizzate specializzate in questo atto criminale che si contendevano il territorio di Palermo. Ma non erano solo le assicurazioni ad essere truffate, bensì anche le vittime stesse, che nonostante le promesse non incassavano un euro. La dignità persa dietro a qualche spicciolo. Con la promessa che non avrebbero sentito nulla per il dolore mentre venivano usate spranghe di ferro, dischi in acciaio, blocchi di cemento. Veniva iniettato loro uno scrauso anestetico che non dava l’effetto desiderato. Ad alcuni veniva iniettato del crack e purtroppo c’à da segnalare anche la morte di una delle vittime, un tunisino per le troppe fratture. Una organizzazione davvero esemplare fatta di falsi testimoni, finti parenti delle vittime, e risarcimenti che andavano da 10 a 40 mila euro. Insomma l’Italia dei disonesti e dei precari che perdono la dignità e la salute per qualche spicciolo. Perché un Governo di inetti lascia che i suoi cittadini vivano di stenti e si obbligano a farsi rompere le ossa per crescere figli senza un padre o per rimediare una dose o un goccio o per uscire dal tugurio di un ponte. E’ la solita vecchia Italia!!!

Se sei indignato/a dopo aver letto l’articolo, lascia il tuo commento ed esprimi la tua indignazione!!!