itenfrdeptrues

logo

le verita

by Andrea Milioni

Essere invisibili per la società spesso significa pagare con la vita. Invisibili nel caso in questione significa clochard.

Quegli invisibili che dedicano la propria esistenza ad una vita di stenti, di miseria, fatta per strada, tra coperte fatte di cartone, dove spesso gli inverni rigidi la fanno da padrone e spezzano le vite indifese di queste persone. Che tali sono e rimangono. Gente senza doveri ne diritti. Ma che la società odierna non può e non deve tralasciare di farsene carico. E così la vita di un altro di questi invisibili è stata spezzata, dalle condizioni, dalla fatica, dalla povertà, dagli stenti. Quello che indigna è come è morto questo clochard. Tra l’indifferenza della gente, ma la gente che vive un luogo in cui non accorgersi fa la differenza. Ricoverato il giorno prima per un malessere dopo che alcuni cliente di un centro commerciale lo avevano visto accasciato tra alcuni cartoni debole e ridotto in condizioni critiche. Trasportato in ospedale l’uomo è stato rifocillato ma ha firmato lui stesso le dimissioni per poter tornare alla vita di sempre. Fino al giorno successivo, quando ha deciso di ritornare in quel luogo per ripararsi dalla pioggia forte. L’uomo si è seduto su una sedia in sala d’aspetto e da li non si è più alzato. Morto li, su quella sedia, tra l’indifferenza della gente che da li passava, che lo vedeva, ma di cui nessuno si è preoccupato di assicurarsi che stesse bene, che avesse bisogno di aiuto. Morto da ore. Fino al momento in cui il parente di un paziente ha capito che quell’uomo non stava solo riposando ma era ormai passato a miglio vita. Indigna come detto che ci si trovava in un luogo che dovrebbe essere culto di vita, un luogo adibito a cure e che la vita dovrebbe preservarla. Probabilmente a nulla sarebbe servito. Ma certamente con una accurata supervisione ed un ricovero quell’invisibile adesso sarebbe ancora tra i vivi. Parlare di mala sanità è superficiale. Parlare di mala società è comprensibilmente più giustificato per spiegare questa morte assurda. Invisibili. Fantasmi in carne ed ossa in un mondo di ipocriti, anche se gli invisibili sono tali per scelta!!!

Se sei indignato/a dopo aver letto l’articolo, lascia il tuo commento ed esprimi la tua indignazione!!!