itenfrdeptrues

logo

le verita

by Andrea Milioni

Può un uomo, colpevole di 5 omicidi e condannato all’ergastolo, redimersi per i reati commessi e passare ad una nuova vita? Gianfranco Stevanin ve lo ricordate?

Sta scontando un ergastolo per aver ucciso nel 1994 5 prostitute ed aver sotterrato i loro corpi. In galera da 25 anni ed oggi 59enne, rispondendo ad alcune domande di una giornalista che non aveva nulla di meglio da fare che andare ad intervistare un assassino per portare visibilità al giornale per cui lavora, Stevanin afferma di voler cambiare vita sperando di potersi sposare e formare una famiglia. Con una donna che afferma di aver conosciuto in carcere, perché lei stessa ha voluto incontrarlo. Eh beh, c’è anche da comprendere che non solo esistono gli uomini pazzi, ma anche le donne che restano attratte dal male, dal perfido, da quel senso di indegno che paradossalmente tende ad allontanarsi da certe persone ma che per altre è calamita. Nella sua intervista Stevanin afferma che pur essendo condannato all’ergastolo, c’è un limite ipotetico di 30 anni per poter essere pensare di essere rilasciato, ed avendo già scontato 25 anni e approfittando di alcuni benefici, la sua speranza è quella di poter uscire al più presto dal carcere per redimersi dai peccati. Potersi prendere cura di qualche anziano, di qualche disabile, solo per poter rimediare al male che ha fatto. Quindi ricapitolando, uno che ha ammazzato brutalmente 5 donne e dopo averne sotterrato i corpi per campi, tanto da essere definito come il Mostro di Terrazzo, spera di redimersi con qualche opera di bene sociale e con la promessa ad una squilibrata di voler formare una famiglia con lei. L’indegno dell’intervista, sta nel fatto che Stevanin a domanda precisa, afferma di non ricordare nulla ne degli omicidi, ne delle 5 ragazze ammazzate, ma di ricordare perfettamente tutte le donne con cui è stato. Mi chiedi allora.. è mai possibile che un assassino non ricordi gli omicidi efferati commessi ma ricordi i particolari delle donne con cui è stato? Ci si può fidare di un uomo come questo? E soprattutto, è giusto che un assassino simile possa ritornare nella società con la sola speranza che non commetta più quei reati indegni? Insomma, è giusto dargli un’altra possibilità? Quanti assassini che hanno un curriculum più leggero di quello di Stevanin dopo aver ascoltato questa intervista e nel caso dovesse venire rilasciato, chiederanno di tornare in libertà? Possibile che la giustizia possa cadere così in basso al punto di rimettere in libertà uno psicopatico assassino pronto a togliere una vita umana? Insomma 5 donne sono state brutalmente ammazzate da un uomo che non ha avuto pietà di loro ne dei loro corpi. Hanno in parte avuto la loro giustizia nel momento in cui Stevanin è stato condannato all’ergastolo ed il mondo si era liberato di un assassino. Adesso se dovesse venire rilasciato sono certo che si rivolterebbero nella tomba. Stevanin è un pericolo per la società, un rifiuto umano, autore di 5 efferati omicidi, che si è fatto scudo di una psicopatica che ha accettato di sposarlo per poter pensare ed afferrare l’idea di poter abbandonare il carcere per tornare a commettere ciò che lo contraddistingue. Omicidi. Siete d’accordo sulla possibilità che possa essere liberato o preferite che resti in galera scontando per intero, quindi fino alla morte, l’ergastolo?

Se sei indignato/a dopo aver letto l’articolo, lascia il tuo commento ed esprimi la tua indignazione!!!