Stampa

le verita

by Andrea Milioni

Un femminicidio sventato per miracolo. Solo grazie all’interventi di alcuni vicini di casa che hanno chiamato i carabinieri dopo le urla di una donna che stava per essere ammazzata strangolata dal compagno.

Lei, una donna di Pistoia di 55 anni, lui 45 anni. Picchiata, frustata e perfino morsa. Con queste accuse l’uomo è stato arrestato e colto ancora in flagrante grazie al tempestivo intervento dei carabinieri. Era da tempo che la donna subiva maltrattamenti dal compagno che i vicini hanno descritto come violento, geloso, possessivo e con precedenti penali. Quello che indigna in questa storia, è che all’uomo sono stati concessi gli arresti domiciliari, anche se, ovviamente in un altro appartamento.

banner investigativa roma

Beh, mi sembra il minimo, ci mancherebbe che li avesse dovuti scontare a casa con la donna e aiutarlo a finire ciò che aveva iniziato. Un altro segno che la giustizia continua ad avere falle impossibili da chiudere. Perché se neanche un tentativo di strangolamento può fare in modo che uno che aveva già precedenti penali non vada in galera dopo aver tentato di strangolare una donna ma si possa sedere comodamente sul divano di casa, allora il femminicidio non avrà mai fine e le donne dovranno sempre avere paura oltre che dei loro carnefici, anche della giustizia che dovrebbe tutelarle.

Se sei indignato/a dopo aver letto l’articolo lascia il tuo commento ed esprimi la tua indignazione!!!