itenfrdeptrues

logo

le verita

by Andrea Milioni

Approfittarsi sessualmente di una bambina è già di per se un reato che provoca indignazione. Ma se a questo si somma che la vittima di abusi è anche disabile fisicamente e psichicamente allora l’indignazione aumenta.

Non sono solo suggestioni ma l’indignazione è reale in quanto il reato è stato commesso ed esiste una vittima ed un carnefice. E’ accaduto a Milano dove un 47enne, che condivideva insieme alla compagna una stanza dell’appartamento dove la ragazzina di 15 anni vive insieme alla madre di origine sudamericana, per 4 mesi avrebbe abusato della ragazza che seguiva le lezioni in dad. Si era offerto di aiutarla proprio a seguire le lezioni online quando la madre era fuori per lavoro. La donna lavora come badante. Ed approfittando anche dell’assenza della compagna a volte, approfittava per stuprare la giovane vittima. Abusi andati avanti per 4 mesi abbondanti da novembre a febbraio. E’ stato l’ospedale dove la madre aveva portato la ragazzina a segnale gli abusi e far partire la segnalazione alle forze dell’ordine. Così l’uomo è stato tratto in arresto in attesa di capire se ci possano essere altre vittime. Per i giudici l’uomo avrebbe agito con crudeltà usando la massima determinazione nel compiere le violenze sulla giovane approfittando proprio della inferiorità fisica e psichica della ragazza. Era importante questa precisazione e questa motivazione dell’aver usato la massima determinazione speriamo porti ad una condanna pesante per questo pervertito, che pur avendo una compagna non ha trovato di meglio che stuprare un povera ragazza disabile. Le perversioni delle persone sono infinite ma qui probabilmente ci troviamo davanti ad un caso di uno che è impotente e che riesce solo ad eccitarsi trovandosi davanti una persona totalmente impassibile ed incapace di difendersi. Come sempre in riferimento a questi casi di stupro, l’idea della castrazione chimica tanto voluta da Salvini non è poi così da considerarsi così utopica. Serve la certezza della pena per dare giustizia alle vittime di reati violenti!!!

Se sei indignato/a dopo aver letto l’articolo, lascia il tuo commento ed esprimi la tua indignazione!!!