itenfrdeptrues

logo

Dovizioso Ducati

AUSTIN (USA) (ITALPRESS) - Anche sotto la pioggia la pista del COTA di Austin sembra regno incontrastato di Marc Marquez, invece, sotto la bandiera a scacchi Andrea Dovizioso gli toglie la soddisfazione di essere il più veloce al termine della prima sessione di prove libere del GP America.

LaGP15, quindi, dopo le grandi prestazioni del Qatar dimostra di esserci anche sull'asfalto bagnato. Con il suo 1'19"402 precede di 462 millesimi il campione del mondo della Repsol Honda Hrc. I due sono gli unici piloti a scendere sotto il muro dell'1'20", con Scott Redding, terzo a 1"085 con la Honda Open del team Marc VDS, davanti per un decimo alla prima della Yamaha, la Movistar di Valentino Rossi. A conferma della sua confidenza con le gare bagnate, ottimo quinto tempo per Danilo Petrucci con la Ducati GP14 del Pramac Racing a 1"263, davanti a Bradley Smicth e Pol Espargaro con le M1 del Monster Tech 3 a poco più di un secondo e mezzo da Dovizioso. Solo nono, invece, Jorge Lorenzo con la seconda Yamaha Factory a poco più di due secondi, preceduto dalla Honda LCR di Cal Crutchlow. A chiudere la top ten l'altra Ducati Pramac del colombiano Yonny Hernandez.